loading...
Partita odierna
ASCOLI - CESENA
Sabato 24/02/18 ore 15.00
Prossima partita
CESENA - PRO VERCELLI
Martedì 27/02/18 ore 20.30
CESENA ALLO SPASIMO

CESENA ALLO SPASIMO

Serviva una sola cosa contro la Ternana: vincere, ed il Cesena ha centrato l’obiettivo, con un po’ di affanno, tanto per cambiare, ma con pieno merito, mettendo in cascina tre punti pesantissimi!
Non era per nulla facile il compito dei bianconeri contro una Ternana vogliosa di riscattare le ultime debacle e riprendere il cammino salvezza dopo il cambio in panchina; non lo era per la pericolosità dell’avversaria e non lo era per i risultati del sabato, che avevano visto vincere molte delle concorrenti per la salvezza.

Non c’erano quindi dubbi su quale fosse l’obiettivo, da raggiungere in qualunque modo, perché solo i tre punti potevano far respirare Castori ed i suoi, al di là del gioco e dei proponimenti che sempre precedono gli incontri.
Chi è andato al Manuzzi non ha certo avuto il tempo di annoiarsi, ed alla fine è uscito divertito da un risultato che ha premiato la voglia di vincere dei bianconeri, in certi frangenti distratti ed incorsi in alcuni dei soliti errori, però finalmente con lo spirito giusto e la giusta determinazione.
Certo sarebbe stato davvero brutto non saper approfittare dei problemi rossoverdi, e recuperato lo svantaggio iniziale, il Cesena è riuscito a mettere la gara nei giusti binari, con un Moncini scatenato, supportato da un Laribi che ormai ha preso in mano la squadra e si sta dimostrando il vero faro bianconero.

Anche in questa occasione però, il Cesena ha rischiato di gettare tutto alle ortiche, facendosi nuovamente rimontare il doppio vantaggio, cosa ormai da annoverare tra le negatività di una stagione che anche nei momenti positivi non ha mai mancato di far emergere lacune pericolose.
Per fortuna del Cavalluccio, all’incertezza di Fulignati è seguita quella del dirimpettaio Plizzari che, su tiro di Schiavone, si è inopinatamente lasciato sfuggire la sfera determinando così il punteggio finale, ma non sempre, come dimostra le prodezze di Audero a Venezia, basta svegliarsi dopo aver rischiato di fare un’indigesta frittata!

Il Cesena deve imparare a gestire l’incontro, a giocare non solo quando ha buttato il vantaggio o deve rincorrere, perché in ormai troppe occasioni si è svegliato quando era o avrebbe potuto essere tardi! Quanti punti sono stati gettati alle ortiche per poca determinazione nel “fare” l’incontro? Perché adagiarsi sul ritmo e l’andazzo dell’avversario (Venezia) quando si potrebbe portare a casa la vittoria facendo un piccolo sforzo?
La rosa non sarà completa e neppure di primissimo piano, ma in B non è che ci sia Messi a fare da spauracchio e, lo dimostra la classifica, ce la si può giocare tranquillamente con tutti o quasi; peccato quindi aver buttato dalla finestra la possibilità di giocarsi qualcosa in più della salvezza.
Nella zona bassa della graduatoria la lotta è sempre più fitta e fino ai trenta punti (almeno, visto che la terzultima, la Pro Vercelli, è a quota 24) nessuno può ritenersi già salvo, il che vuol dire che sono almeno nove le squadre che si giocheranno la permanenza nella categoria.

Il Cesena segna molto, ma molto subisce anche, e questo è probabilmente un punto positivo per arrivare il prima possibile al traguardo sperato; la strada è ancora lunghissima e piena di ostacoli, a partire dalla prossima trasferta di Avellino, dato che anche i Lupi di Novellino non possono certo dirsi salvi dall’alto dei loro 29 punti.

Non è mai facile uscire indenni dal Partenio-Lombardi, ma Laribi& C. hanno le carte in regola per farcela, a patto che ci si ricordi di giocarsela dal primo all’ultimo secondo, perché sarebbe davvero deleterio buttare via altre occasioni favorevoli o, peggio ancora, continuare a sperperare quanto di buono fatto.

Il Direttore Responsabile Maurizio Vigliani - Foto Rega
 
Cav. Augusto Costantini
Ultim'ora
LA MESSA E' FINITA TORNATE IN CHIESA
La sconfitta subita in casa contro il Cittadella di Venturato, ha innestato
Cesenalè - Direttore Editoriale Carlo Cav. Costantini
Direttore responsabile Maurizio Vigliani

Via Luciano Lama, 120 (Zona concessionarie) 47552 Cesena (Fc)
Tel. +39 0547/632258
E-mail: editorecostantini@gmail.com
TITANKA! Spa © 2013