loading...
Partita odierna
ASCOLI - CESENA
Sabato 24/02/18 ore 15.00
Prossima partita
CESENA - PRO VERCELLI
Martedì 27/02/18 ore 20.30
CESENA-TERNANA 4-3

CESENA-TERNANA 4-3

CESENA (4-4-2): Fulignati; Donkor, Suagher, Scognamiglio, Perticone (38' st Esposito); Vita (34' st Fedele), Schiavone, Di Noia Laribi; Moncini (17' st Fazzi), Jallow. A disp:Agliardi, Melgrati, Cascione, Emmanuello, Kupisz, Ndiaye, Cacia, Carnicelli, Babbi. All: F. Castori.

TERNANA (4-3-3): Plizzari; Valjent, Rigione (32' st Vitiello), Gasparetto Favalli; Defendi, Angiulli (9' st Tremolada), Signori; Statella (35' st Piovaccari), Montalto, Carretta. A disp: Sala, Ferretti, Bordin, Vitali, Signorini, Zanon, Varone, Albadoro, Finotto, Repossi. All: F. Mariani.

Arbitro: Riccardo Pinzani di Empoli. Assistenti: Dei Giudici (Latina) e De Troia (Termoli). Quarto uomo: Zanonato (Vicenza).

Reti: 14' pt Valjent (T), 18'  e 22' pt Moncini (C), 35' pt Jallow (C), 45' pt Carretta (T), 25' st Tremolada (T), 30' st Schiavone (C)

Note: ammoniti Donkor (C), Di Noia (C)

Commento: Si è alzato il SILENZIO in onore di Azeglio VICINI all'Orogel Stadium prima di Cesena-Ternana. E' mancata la tromba del soldato e il vessillo bianconero a centrocampo che si doveva alzare verso il cielo. Azeglio meritava una PARATA ben più curata, per il suo spirito buono di vero romagnolo, per l'appartenenza ai colori bianconeri e per aver salvato la barca del cavalluccio quando Edmeo Lugaresi lo chiamò al timone. Ma, il calcio è cambiato... in peggio... soprattutto nei valori umani ... Non si capisce più una cicca, i soldi, la crisi, l'egoismo, piano piano lo stanno uccidendo fuori e dentro il campo, basti pensare la Nazionale azzurra e chi lo governa ai vertici.
Sono dimuite anche le presenze negli stadi, le statistiche parlano chiaro, la gente preferisce il bar e due lupini al caldo, piuttosto che farsi deridere, tanto il senso dell'appartenenza svanisce e sono lontane le trasferte in modo massiccio degli anni d'oro.
La NEVE come recita GIORGIA è caduta anche a Cesena dolcemente nelle note che bruciano, ma poi la fortuna e la determinazione dei ragazzi di Castori la sciolta con una cascata di goal. Il 4-3 contro la formazione umbra, allontana per una settima la paura dello scivolone dentro al burrone. Ci è voluto il giovane Moncini con la sua doppietta sotto la curva amica per non fare scoppiare un tormentone di polemiche, fosse stato diverso il risultato. Basti pensare in generale ad un calciomercato dormiente, ma d'altronde ciò che conta per primo sono i numeri matematici sia dal punto di vista contabile che di classifica. L'importante è raggiungere la salvezza con ogni mezzo, anche con i buoi di Villa Silvia, che dopo tanto gelo stanno cercando di brucare la giusta erba che a fine del mese inizierà a spuntare con fili morbidi e più digeribili. 
La verità e che il Cesena deve iniziare a corre per stare su di una nuvola, insieme ad AZEGLIO che ci ha insegnato a capire cosa è la palla dalle nostri parti, ma pure al calcio mondiale.
La vittoria è arrivata, perchè i bianconeri non hanno voluto perdere, ma per Castori c'è ancora tanto lavoro da fare per l'obiettivo di fine stagione.

Il Direttore editoriale Cav. Carlo Costantini - Foto Luigi Rega

Cav. Augusto Costantini
Ultim'ora
LA MESSA E' FINITA TORNATE IN CHIESA
La sconfitta subita in casa contro il Cittadella di Venturato, ha innestato
Cesenalè - Direttore Editoriale Carlo Cav. Costantini
Direttore responsabile Maurizio Vigliani

Via Luciano Lama, 120 (Zona concessionarie) 47552 Cesena (Fc)
Tel. +39 0547/632258
E-mail: editorecostantini@gmail.com
TITANKA! Spa © 2013